Contattami

alemammadibea@gmail.com

giovedì 23 giugno 2011

Di navicelle spaziali, missili e bastoncini di legno.

Ieri pomeriggio, complice un giornalino (al quale ci siamo abbonati dall'inizio dell'anno) e che proponeva una semplice attività, cioè colorare solo gli spazi contrassegnati dai puntini, B si è trovato davanti ad un missile diretto verso una stella; così mi ha chiesto un foglio per disegnarne uno di suo pugno. In quel momento però, ci trovavamo in cucina, perchè stavo preparando il latte per A, per cui gli ho passato il "mitico" cartone dei cereali, messo da parte la mattina (e ancora, naturalmente, non riposto!) e lui si è messo all'opera, dando vita a questo splendido esemplare di missile rosso, con tanto di finestrino e fuoco che esce dai reattori!!!

A quel punto mi è venuta l'idea: l'ho ritagliato e ho attaccato dietro, con il nastro adesivo un bastoncino di legno, di quelli che si usano per fare gli spiedini, in modo da tenerlo in mano per farlo volare verso galassie inesplorate...

Non avrei mai pensato che una modifica per me così banale  a un suo disegno, lo trasformasse in un gioco capace di appassionarlo tanto,  lui che ha gusti mooolto difficili in  materia di giochi.

Naturalmente, mi ha chiesto di disegnargliene un'altro e poi un'altro ancora per E, che mi ha aiutato a colorare e ai quali ha aggiunto anche dei particolari ("per dargli volume", come diceva lui!).

Gli avevo proposto di disegnare la stessa figura anche sul retro, per coprire il bastoncino, ma non ha voluto, gli piacevano così, e poi, si toglieva tempo al gioco: CHE BELLA LEZIONE PER LE MIE MANIE DI PERFEZIONE! Tante volte ho un'idea per la testa, ma non la realizzo perchè sono troppo preoccupata che il risultato sia perfetto.
La mia soddisfazione è stata ancora più grande quando la sera, mentre lo preparavo per andare a dormire, mi ha detto: "Grazie mamma, che hai fatto queste navicelle spaziali, tu sai fare tutto!" e con il "missile capo" è andato a letto...

...quando stanotte si è presentato (come di consueto, aihmè!) nel lettone aveva il missile con sè!

2 commenti:

  1. Io nel mio ultimo post parlo di preistoria... e voi di navicelle spaziali...che salto nel tempo!

    Buona serata!

    RispondiElimina
  2. @Roberta: eh sì, avevo letto...è il bello della fantasia e dell'immaginazione dei bimbi, ti permettono di viaggiare senza vincoli di tempo e di spazio.

    Complimenti per le vostre "pitture rupestri!
    Ciao, a presto.

    RispondiElimina

DIMMI! SONO TUTT'ORECCHI!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...