Contattami

alemammadibea@gmail.com

lunedì 31 ottobre 2011

Sacco-nanna da un plaid


Visione d'insieme del sacco-nanna


Per il mio primogenito, approfittando del tempo  a disposizione quando dormiva, ho creato un sacco per la nanna, riciclando un piccolo plaid in pile, ricevuto in regalo in un supermercato.
 
Mi sono lasciata guidare da un'idea, che mi era balenata in mente, osservando i bimbi, tutti ben infagottati sui passeggini che incontravo durante le passeggiate con B, che invece, -poverino!- aveva sempre un lembo di copertina penzoloni....  
Lo so che i sacchi-nanna li vendono belli e pronti ma volete mettere la soddisfazione di cucirne uno con le proprie mani, 
della misura che vi pare, creandolo praticamente dal nulla, 
senza uno schema o un modello di riferimento? 
Così, nonostante non avessi alcuna dimestichezza con la macchina per cucire, ho cercato di aguzzare l'ingegno e puntare sul risultato che volevo ottenere.

Apertura laterale con cerniera
Una cosa è certa: quando ho realizzato il sacco nanna non avrei mai immaginato che avrei potuto condividere il progetto con qualcuno, figuriamoci metterlo addirittura in rete! Per cui non troverete un tutorial, con misure precise da seguire alla lettera  e spiegazioni dettagliate del procedimento.
Spero, però, che queste immagini possano fornirvi uno spunto utile per realizzare un oggetto quantomeno funzionale per il vostro bambino.

Un dettaglio importante, che voglio sottolineare è la fessura che ho praticato sul sacco-nanna, sia sul davanti
Fessura sul retro
che sul dietro, per permettere il passaggio della cinturina di sicurezza del passeggino, del seggiolino-auto e della sdraietta... 

Fessura sul davanti, coperta dall'applicazione a forma di orsetto

...e infatti ecco E (il secondogenito, questa volta) appena nato  che se la dorme beato!


 
 

giovedì 6 ottobre 2011

Sentirsi a casa


"Vi sono tanti mondi nell'universo ma tutti hanno un solo cielo, un solo destino. 
Quindi ricorda, ovunque andrai, basterà guardare il cielo per sentirti a casa." 
(KH)


Con questa nuova pillola, tratta dal sito www.qumran.net, riprendo a condividere con voi frasi (piccole o grandi che siano), capaci di comunicare, a mio avviso, un significato profondo, uno slancio di speranza, uno sguardo di fede...

Mi piacerebbe tanto se vi fermiate a lasciare un commento, affinchè la condivisione possa essere completa e un domani, chi lo sa, far diventare questa rubrica un appuntamento settimanale fisso e un ulteriore strumento di conoscenza e amicizia.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...