Contattami

alemammadibea@gmail.com

mercoledì 25 gennaio 2012

Il mio blog è stato premiato tre volte!



Ho avuto l'onore di ricevere il premio "The Versatile blogger Award" da tre blogger che stimo tanto, Federicasole di Diario di una magica avventura, Roberta di Io solo mamma e Unamammaperdue, che spesso vado a trovare virtualmente.

Chi lo riceve deve ringraziare e linkare chi glielo ha assegnato, donarlo ad altre quindici blogger, che andrà poi ad avvisare e dire sette cose su di sé, per farsi conoscere un po'.
Bene...
...cominciamo da me.

- Sono nata e vissuta fino all'età di 19 anni all'ombra di un vulcano, l'Etna, che, in certo senso, ha un po' condizionato il mio carattere: alterno momenti di quiete, con improvvise fasi esplosive!
Sono però una siciliana atipica: odio il caldo e amo il freddo; adoro la montagna mentre il mare preferisco più ammirarlo, che viverlo...
Da 17 anni (ahimé) al vulcano  si è sostituita una Torre pendente...

- Sono convinta che le difficoltà e avversità della vita, se accolte e vissute pienamente, senza fuggire, portano con sé una Vita Nuova, che mai avvremmo potuto immaginare e sperare per noi stessi: rimasta vedova a 30 anni e senza figli, ora ho un marito stupendo e tre figli meravigliosi.

- Sono ipercritica verso me stessa: ogni mio post, per esempio, prima di essere pubblicato viene passato letteralmente al setaccio ...e qualcuno rimane tra le bozze a decantare per giorni e giorni...

- Mi piacciono moltissimo tutti i lavori creativi; mi piace provare nuove tecniche e rimango davvero incantata dalla creatività che ciascuno è in grado di esprimere con le proprie idee. Il guaio è che spesso passo tutto il (poco) tempo libero che ho ad ammirare le vostre creazioni e lascio da parte i miei progetti.

- Adoro la musica, cantare; una volta sapevo suonare la chitarra, chissà se ne sono ancora capace.

- Sono golosa, soprattutto di dolci; amo il cioccolato fondente extradark e il caffé amaro.

- In genere non sono una persona capace di tenere banco, ma quando scrivo so essere veramente prolissa!!!

...E ora, finalmente, ecco le quindici blogger:

- Accidentaccio;
- Con il cuore e  le mani;
- Diario figurato;
- Doni creativi;
- Famiglia in bottiglia,
- Filo feltro e fantasia;
- Giorno per giorno;
- Maglia libera tutti ;
- Mi solletica un'idea;
- Monnalisadolls;
- Previsioni luminose;
- 6 cuori e una casetta ;
- Speedy creativa;
- Tan' par fa;
- Un'idea nelle mani.

Corro ad avvisare le neo premiate....CIAO!

Aggiornamento: anche Sì, sono tutti miei e The Mora Smootie mi hanno insignito di questo premio. GRAZIEEEE!!!!

Ulteriore aggiornamento del 20 ottobre 2012: anche Bricolage e Ricette mi considera una Versatile Blogger!
GRAZIE!!!!

mercoledì 18 gennaio 2012

Rosti di patate e altre verdure

 E' un po' che manco dal blog; nemmeno un post dedicato all'anno che è passato, né uno di buon augurio per il nuovo 2012...però... di buoni propositi ne ho tanti per migliorare questo blog, che mi sta dando veramente tanti spunti di crescita creativa...

Allora per cominciare una bella ricettina...

ROSTI DI PATATE E VERDURE



Gli ingredienti sono questi:
800 gr. di patate;
3 carote;
8 cavolini di Bruxelles;
120 gr. di speck;
1 scalogno;
50 gr. di burro;
sale q.b.

 Mettere a lessare le patate, le carote, e i cavolini di Bruxelles senza farli cuocere troppo; scolare le verdure al dente e lasciarle raffreddare completamente. Dopodiché grattugiare le patate e le carote con una grattugia a denti grandi, affettare i cavolini e mettere tutto insieme.
Tritare lo speck e la cipolla.
In un ampia padella fondere 25g di burro e lasciarvi imbiondire la cipolla; quindi aggiungere lo speck a rosolare; infine aggiungere tutte le verdure e mescolare. Quindi, schiacciare il composto con una spatola e lasciare cuocere a fuoco moderato per far formare una bella crosticina dorata sul fondo. Girare il rösti, proprio come una frittata, mettere il restante burro a fondere e cuocere l'altro lato alla stessa maniera.

Questa ricetta mi evoca bei ricordi, la montagna d'Autunno, stagione dai colori stupendi, quelli delle foglie che si preparano a cadere e assumono tutte le gradazioni del rosso e del giallo; stagione dai tramonti infuocati, dai profumi inebrianti,come il vino nuovo, le mele appena raccolte, la legna bruciata del camino...

Ebbene, il Rösti fa parte di questo mondo, che ho avuto la fortuna di scoprire, anche se solo per pochi anni, ma che subito ho amato... Non posso fare a meno di prepararlo,  anche perchè è un piatto nutriente, semplice a farsi e utile per fare mangiare la verdura anche ai bambini...PROVARE PER CREDERE!!!

CONSIGLIO: se non avete a disposizione una padella abbastanza grande e l'impasto è tanto, potete dividerlo in due, così da avere i Rostï del giusto spessore, oppure realizzarne tanti monoporzione, magari da congelare e scongelare al bisogno; sono anche ottimi da portare quando si è fuori.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...